Junior Life IT developer

Generali Italia è alla ricerca di un profilo da inserire in area professionale all'interno della struttura Information Technology.   In collaborazione con gli altri membri del team la posizione si occuperà di partecipare alle principali progettualità legate al programma di semplificazione di Generali Italia con

Generali Italia è alla ricerca di un profilo da inserire in area professionale all'interno della struttura Information Technology.

 
In collaborazione con gli altri membri del team la posizione si occuperà di partecipare alle principali progettualità legate al programma di semplificazione di Generali Italia con particolare riferimento alle attività di sviluppo software in ambito life.
 
Obiettivo principale è l'acquisizione delle competenze tecniche alla base dell'Architettura IT necessaria per il Programma di Semplificazione.
 
E' richiesta un'esperienza di almeno 2 anni nella posizione di analista programmatore o da sviluppatore su progetti che abbiano visto il coinvolgimento della risorsa nello sviluppo di front end e backend all'interno di soluzioni complesse.
La risorsa dovrà essere in grado di potenziare le competenze di realizzazione componenti java enterprise ovvero dei nuovi front end in ambito architettura Ge.Ar.

Il/la candidato/a ideale è in possesso dei seguenti requisiti:

  • Conoscere e saper utilizzare i linguaggi HTML5, JAVA J2EE, SOAP, JSF (java server faces), PRIMEFACES, SPRING, JBOSS, REDHAT, MAVEN/NEXUS.
  • Propensione al lavoro di gruppo, buone capacità di comunicazione, autonomia operativa e proattività.
  • Capacita’ analitica, capacita’ di programmazione, abilita’ di instaurare relazioni interpersonali anche in contesti organizzativi e progettuali.
  • Saper utilizzare approfonditamente i sistemi operativi Microsoft ed il pacchetto office.
  • Conoscenza della lingua inglese a livello intermedio (almeno B1)
  • Capacità relazionali, passione per l’informatica, problem solving, forte orientamento al risultato propensione al lavoro di gruppo, autonomia operativa e proattività.

 Laurea con indirizzo informatica o ingegneria informatica saranno considerati titoli preferenziali.